Under 16: sempre più primato solitario! La Prima Divisione continua la sua corsa.

La squadra di Liguori domina il suo girone ed illumina tutto il settore, dove escono sconfitte ma non ridimensionate U13 e U18. Finita l'attesa per la 14, bene la Prima Divisione secca su Moricone (3-0).

Nella settimana della sensibilizzazione contro la violenza sulle Donne, che ha visto ancora una volta portare alta la bandiera dell'"esempio sempre", uno dei valori fondativi della Dream Team Roma, con le atlete gialloblù impegnate a diffondere lungo tutti i 7 giorni il duro ma necessario MURO ALLA VIOLENZA nelle gare interne ed esterne, arrivano ancora tante immagini felici dai campi giovanili  (e non solo) della DTR.

Spicca il primato dell'Under 16, che in 3 set si libera in modo agevole anche di Poolstars e si prepara così ad un girone di ritorno da assoluta protagonista, e - ovviamente - da primatista. Tutte vinte fin qui le gare giocate, senza storia l'ultima trasferta giocata al RIS di via Giraldi. Ora si torna in campo a dicembre con 3 gare, a chiusura l'ultimo confronto subito dopo l'Epifania: questi 4 confronti ci diranno se le ambizioni da capolista saranno confermate o meno, poi sarà fase finale.

Non brilla come invece fa di solito l'U18, che si piega in casa con la capolista, Green Volley, e perde il primato proprio sulle rivali. Ora testa sull'uscita odierna con Volleyrò perchè il riscatto è più che una certezza. Cresce anche con le sofferenze, inoltre, l'Under13, che migliora gara dopo gara ma deve accontentarsi ancora di uno 0-3.

Continuano invece le convocazioni nelle selezioni provinciali, ma la notizia della settimana è senz'altro la chiamata di Alessia Lombardi in CQR: si tratta della selezione regionale, e cresce così l'orgoglio di un intero settore, di una intera società. Piccoli talenti crescono, e crescono molto bene.

Ultima, ma non per importanza, la progressione costante della Prima Divisione, capolista del suo gruppo: il bel successo interno 3-0 su Moricone conferma l'ottimo atteggiamento del gruppo di coach Russo. Capace di lottare e resistere alle difficoltà. Bene così.