Settore giovanile, tutte a punti le squadre Dream Team Roma

Avvio sprint per l'Under 14 vincente in casa (3-1), maratone e tie break da un punto per 16 e 18 in trasferta con Volleyrò e PIVA-Giro

PARTENZE IMPORTANTI - Partire col piede giusto per essere già orientati al successo. Questo il messaggio che ci lascia il primo turno di settore giovanile che ha visto protagoniste, in un "lungo weekend" iniziato giovedì sera e terminato ieri le squadre del settore giovanile della Dream Team Roma. A rubare la scena Under 14, Under 16 e Under 18, impegnate in casa (U14) e in trasferta (16, 18) in partite tutt'altro che semplici, per emozioni, ansia da primo turno, e valore tecnico delle avversarie. 

L'uscita dal trittico è tutt'altro che da buttare: l'under 16 ruba un punto a Volleyrò strappando un insperato tie break dopo essere andata sotto 2-0: le ragazze di coach Nardinocchi recuperano il margine con una superlativa prestazione nel terzo e quarto set: a fine gara saranno 23 i punti di Giulia d'Angelo, con 19 attacchi andati a segno, e per Caterina Scaringella il dato dice 75% di positività in ricezione: numeri di importanza notevole che certificano un progresso collettivo, motivo di merito per il raggiungimento del primo punto stagionale. Prossima gara 10 ottobre ore 18.30 con Giro Volley in trasferta.

Si ferma al punto anche l'under 18, combattiva invece dal primo all'ultimo set nella maratona di Talenti di venerdì sera che ha tenuto banco per oltre 2 ore e venti. La gara, iniziata alla grandissima con un 13/25, è poi stata sempre combattuta, con le padrone di casa molto propositive in attacco e precise in battuta, con l'obiettivo di mandare le ospiti in crisi in ricezione: molto bene invece la tenuta mentale dimostrata dal gruppo di coach Liguori, arresosi solo su 15/13 al tie break con un finale tutt'altro che aspettato. La squadra, certo, poteva chiudere la pratica nel quarto set, ma questo non porta delusione ma aspettative, sui famosi "margini di miglioramento" che lo staff ha individuato nel primo confronto e che possono essere messi in campo già oggi, lunedì, nel match interno con Sempione (h19.40, Pallone Santoro).

Chi invece ha portato a casa i tre punti - anche grande emozione - è l'Under 14, che tra le mura amiche, con non poca "paura da esordio" (come sottolineato a fine gara da coach Garritano), ha tenuto mentalmente i colpi di Ascor Volley, evidenziando una superiorità di mezzi tecnici e compiendo un ottimo e incoraggiante lavoro di gruppo in cui tutte hanno avuto un ruolo determinante. Tre punti per iniziare un girone tostissimo, ma che vivere dall'alto è senz'altro piacevole. Prossimo impegno 12/10 ore 15.00 con Peter Pan.