Settore giovanile DTR, grandi prove nella settimana

L'Under 18 Lo Sfizio via Valente prosegue la sua cavalcata, l'U16 lotta per due ore, l'U14 perde ma combatte.

Nella settimana gialloblù successiva alle festività natalizie spiccano grandi prove, belle reazioni e un grande carattere messo ancora una volta in mostra.

Ad aprire le danze, il giorno dell'Epifania, è stata l'Under 12, sconfitta al "Palaferretti" da una bella prestazione di Fenice, ma con un 2-1 che consegna comunque un punto nelle mani del gruppo di coach Nardinocchi, che si è detta però non del tutto contenta della gara, ma certamente soddisfatta del girone d'andata. Ora, le piccole, dopo aver ricevuto il premio per la vittoria del contest natalizio per la foto più votata del 2018, ospiteranno (domenica mattina, Scuola Santoro) la squadra di Fenice in una gara interna che potrà avere il sapore della rivincita, ma nel campionato 3 contro 3. 

L'Under 18 "Lo Sfizio via Valente" prosegue invece il suo percorso netto, senza intoppi: con Green Volley, infatti, arriva un altro 3-0 che consente l'allungo in classifica e certifica la grande stagione sin qui condotta dalle ragazze. La nona giornata, venerdì, vedrà contrapporsi la squadra gialloblù ad Ascor, in trasferta.

Grande prova nonostante una sconfitta, invece, per l'Under 16, che esce con un 3-1 dal campo della prima in classifica PIVA, giocando però una partita maschia che, dopo due ore di disputa, cerfitica il successo delle padrone di casa, ma lascia soddisfatte le ospiti che addirittura recriminano qualcosa in termini di punti: una prestazione che non è passata inosservata al coach del gruppo, Liguori, che ha così sottolineato la gara giocata: "Siamo state davvero brave in tanti aspetti e posso solo applaudire alla gara delle ragazze, che stanno, insieme allo staff, costruendo un percorso notevolissimo".

Infine, prestazione di livello nonostante la sconfitta rimediata in casa nel "derby del Bottardi" con Tor Sapienza, dall'Under 14 gialloblù, che deve ancora trovare i primi punti in stagione ma che, con i ritmi dati da chi per la prima volta si trova ad affrontare gare di pallavolo, sta arrivando ad una quadra tecnica importante.